Progetto I.L.M.

testata ilm

Programma Operativo Nazionale “Ricerca e Competitività” 2007-2013 ‐ PON03PE_00185_1 e 2 approvato dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca con D.D. del 12/03/2014

Titolo del Progetto

ILM – Integrated Logistic Manager (agganciato al progetto di ricerca MAR.TE. – Integrated sea-land logistics)

Soggetti coinvolti

  • SUDGEST s.c.a r.l.
  • Consiglio Nazionale delle Ricerche-Istituto Studi sulle Società del Mediterraneo (CNR-ISSM)
  • Università degli Studi Parthenope
  • MAR.TE. s.c.a.r.l.
  • Grimaldi Group
  • Vitrociset S.p.A
  • MAGSISTEM s.r.l
  • AirSupport s.r.l
  • Consorzio CORISA
  • CNIT -Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Telecomunicazioni

Sintesi

Il percorso si propone di fornire una formazione interdisciplinare per la preparazione tecnico-specialistica della figura professionale dell’integrated logistics manager, caratterizzata da una  forte interdisciplinarietà,  un profondo orientamento alla gestione integrata dei processi e dalla capacità  di impiegare in modo integrato strumenti innovativi connessi alle nuove tecnologie ICT disponibili nel settore di riferimento.  Tale figura è declinata in due distinti profili, caratterizzati da una forte matrice comune e da specifiche competenze disciplinari e approfondimenti tecnici caratterizzanti:

  • Profilo l: costruito attorno a competenze quali public management and governance, stakeholder management, promozione e comunicazione, business process re-engineering (BPR) e controllo di gestione. Si tratta di un profilo capace di gestire processi decisionali complessi nell’ambito della sfera pubblica, e di interfacciarsi con diversi soggetti privati, gestendo le interdipendenze che si generano tra pubblico e privato in ambito portuale e interportuale.
  • Profilo II: poggia su una formazione orientata alle discipline statistiche e di natura quantitativa, e la vocazione all’analisi di scenario attraverso tecniche di simulazione, ricerca operativa e modellizzazione. La formazione di questo profilo deve permettere di sviluppare skills caratterizzanti nell’ambito del monitoraggio e dell’ottimizzazione dei processi  logistici mare-terra nonché nell’utilizzo e nell’implementazione di software per l’integrazione, la razionalizzazione e l’ottimizzazione dei processi.

Il percorso formativo attivato prevede per ciascuno dei formandi  1.820 ore suddivise in tre moduli dedicati all’approfondimento delle conoscenze specialistiche, alle esperienze operative in affiancamento alle aziende partecipanti al progetto per svolgere attività esecutive rientranti negli obiettivi realizzativi del progetto stesso e all’apprendimento di conoscenze in materia di programmazione, gestione strategica, valutazione e organizzazione operativa di progetti di ricerca industriale e/o sperimentale.