Progetto S.N.E.C.S

orefici

Programma Operativo Nazionale Ricerca e Competitività  2007-2013 – Titolo III – Avviso n.713/RiC del 29/10/2010 –  PON03PE_00163_1

Titolo del Progetto

S.N.E.C.S.- Social Network delle Entità dei Centri Storici

Soggetti coinvolti

  • Distretto ad Alta Tecnologia per i Beni Culturali (DATABENC)
  • ANFITEATRO ENTERTAINMENT SRL
  • Consorzio Borgo Orefici
  • Consorzio del Centro di Ricerca Avanzata per l’Ottica Spaziale, la Sensoristica e l’Ottimizz.
  • Consorzio COSTA DEI CAMPI FLEGREI
  • C.I.M.A.- Società Italiana turistica area marittima s.r.l.
  • Research
  • Consiglio Nazionale delle Ricerche
  • Consorzio Universitario di Economia Industriale e Management
  • Centro INNOVA S.C.A.R.L.
  • Le Nuovole soc. coop.
  • Naos Consulting
  • STRAGO
  • Consorzio TEBE
  • Teleservizi S.p.A.
  • Università degli studi di Salerno
  • Università degli studi di Napoli “Federico II”

Sintesi

Il progetto intende raccogliere e trasmettere i contenuti della conoscenza scientifica di carattere artistico, archeologico, letterario, storico–filosofico sul territorio della Campania, con particolare enfasi sui centri storici, attivando e sperimentando nuove strategie per la loro rappresentazione, organizzazione, diffusione e promozione basate su paradigmi di intelligenza tecnologica, che rappresentano le sfide di Smart cities e Smart environment, che la comunità europea chiede di raccogliere.

SNECS vuole osservare e misurare la capacità di essere smart attraverso gli interventi rivolti all’economia, alla popolazione, alla governance, alla mobilità, all’ambiente, alla salvaguardia del patrimonio culturale, all’accoglienza turistica; una città sarà tanto più “smart” e quindi intelligente quanto più la sua comunità avrà imparato ad esserlo, adattandosi e rinnovandosi.

SNECS vuole sostenere un tale disegno progettando un insieme di servizi ICT di integrazione capaci di raccogliere le informazioni provenienti da tutti gli interventi sull’ambiente, sul risparmio energetico, sulla salute, al fine di misurarne gli effetti sulla qualità della vita della comunità.

Completano il progetto la realizzazione di un supporto cartografico (GIS) relativo alla modellazione e caratterizzazione di un centro storico e di un atlante “virtuale” ad elevata definizione e flessibilità d’uso