Progetto Wide

wide4

POR FESR Campania 2007/2013 O.O. 2.1 – Avviso “Interventi A Favore Delle PMI E Degli Organismi Di Ricerca – Sportello Dell’innovazione” di cui al D.D. n. 1 del 05/02/2014 – Progetto Di Trasferimento Tecnologico Cooperativo E Di Prima Industrializzazione Per Le Imprese Innovative Ad Alto Potenziale

Titolo del Progetto

W.I.D.E. (Wine IDEntification)- Sviluppo e messa a punto di un dispositivo chemiometrico per l’identificazione rapida ed automatica dei vini doc e docg della regione campania e per la valorizzazione, la tracciabilità e la difesa della filiera enologica regionale.

Soggetti coinvolti

MATER SCARL

ICAR/CNR

DISAQ/UNI PARTHENOPE

LABORATORIO CHIMICOMERCEOLOGICO ‐ DEMI “FEDERICO II”

Sintesi

Il Progetto W.IDE. è finalizzato allo sviluppo ed all’industrializzazione di un sistema altamente tecnologico ed automatizzato che, basandosi sull’analisi delle caratteristiche chimiche di un campione di vino, è in grado di determinarne l’appartenenza o meno ad una specifica classe (DOC e DOCG) mediante l’utilizzo di tabelle merceologiche appositamente sviluppate.

Il sistema analitico proposto mira a ribaltare il peso del controllo della contraffazione dal produttore alle agenzie di sorveglianza fornendo uno strumento utile ad classificare un vino in base alla sua denominazione di origine.

Le attività svolte variano dallo sviluppo e validazione dei metodi analitici per la caratterizzazione chimica delle diverse varietà di vini, alle indagini di mercato per la collocazione del prodotto sul mercato nonché allo studio bibliografico finalizzato alla scelta dei parametri chimici da indagare.

Scopo del progetto è quello di apportare benefici per l’intera industria delle tecniche, delle metodologie e delle strumentazioni per combattere il fenomeno della contraffazione alimentare; in tal modo i consumatori potranno effettuare acquisti più mirati ed incrementare, di conseguenza, la profittabilità del settore vitivinicolo.

W.IDE. quindi punta a fornire un supporto sia sotto l’aspetto scientifico dell’analisi merceologica dei campioni di vino sia per quanto riguarda la competitività e profittabilità dell’industria vitivinicola regionale in relazione al comparto DOC e DOCG.